• Iscriviti alla nostra newsletter riceverai le nostre offerte e gli aggiornamenti!
Home / Consigli utili / Ritorno a Scuola: è il momento di fare un controllo della vista per i tuoi bambini

Ritorno a Scuola: è il momento di fare un controllo della vista per i tuoi bambini

controllo vista bambini

SE IL TUO BAMBINO FATICA A STUDIARE, SE L’ARRIVO DEL NUOVO ANNO SCOLASTICO È UN INCUBO ANCOR PRIMA DI INIZIARE, FAI FARE UN CONTROLLO DELLA VISTA.

Secondo la Commissione Difesa della Vista, il 70 % dei bambini in età scolare, non fa regolari controlli e uno su tre ha un difetto che non viene corretto.

È chiaro che quando un bimbo non vede bene il quaderno, il libro, l’insegnate, difficilmente riuscirà a mantenere un adeguato grado di attenzione.

Secondo Francesco Loperfido, consulente della Commissione Difesa Vista, responsabile del servizio di Oftalmologia generale presso l’UO di Oculistica del San Raffaele di Milano “l’impegno scolastico comporta degli importanti consumi di energia psicofisica. Pertanto la condizione di buona salute generale, costituisce un requisito fondamentale e l’efficienza visiva ne è una componente essenziale”.

Se il tuo bambino denota spesso bruciore agli occhi, mal di testa , vista annebbiata o se evidenzia posture scorrette (per vedere un testo da vicino), meglio pensare ad un esame della vista.

PRENOTA una visita ortottica per i tuoi figli

Siamo a tua disposizione per fissare un appuntamento scrivi direttamente alla nostra Segreteria, indicandoci per favore il tuo nominativo completo, telefono e indirizzo e-mail.

Per qualsiasi informazione compila il seguente form

Acconsento al regolamento generale sulla protezione dei dati, ufficialmente regolamento n. 2016/679 e meglio noto con la sigla GDPR.

In realtà il controllo della vista dovrebbe rientrare in una routine di prevenzione anche perché non si tratta solo di capire se il problema è nel vedere bene da vicino o da lontano, si tratta di verificare l’efficienza visiva globale, ovvero che ci sia:

  • un acutezza visiva ottimale sia da lontano che da vicino,
  • che la capacità di focalizzare i dettagli sia efficiente,
  • che ci sia una buona coordinazione binoculare cioè
  • che i due occhi si integrino bene insieme, determinando la percezione stereoscopica.

Il 2-3% dei bambini di età inferiore ai 5 anni soffre di “occhio pigro” ovvero di ambliopia ovvero una diminuzione della vista in un occhio solo, senza altre malattie oculari evidenti.

Occhio alla luce blu

Tra lavagne multimediali, tablet e computer, le condizioni di affaticamento della vista aumentano anche a scuola: gli schermi, infatti, emettono una particolare frequenza di luce – la luce blu – che può stancare molto gli occhi.

Per gli studenti in erba, in cui il cristallino e la cornea sono ancora in formazione, esistono gli occhiali con le lenti antiriflesso e “anti luce blu-viola”, in grado di eliminare questa frequenza.

Da oltre 50 anni ci occupiamo della vostra vista, con le migliori tecniche e soluzioni del momento

Contattaci al numero +39 091 6512683 Siamo a Vostra disposizione